Loading...
Parco del Monte Cucco

Parco del Monte Cucco

Il Corno del Catria

Elevato interesse: bird watching Elevato interesse: geologia 
  • Partenza: Scheggia
  • Arrivo: Corno del Catria
  • Tempo di percorrenza: 4 ore
  • Difficoltà: EEA - Per escursionisti esperti con attrezzatura
  • Lunghezza: 5.2 km

Questo itinerario, molto interessante per la buona possibilità di avvistamento dell'aquila e per l'osservazione di affioramenti geologici, è consigliato solo ad escursionisti con una certa preparazione alpinistica, adeguata attrezzatura e con buone condizioni meteorologiche. Dalla SS3 Flaminia, all'altezza di Scheggia, si prende la SS360. E' d'obbligo una sosta al sito paleontologico di Valdorbia, che rappresenta uno dei maggiori giacimenti fossiliferi della catena appenninica e che ha rappresentato dalla fine del 1800 un punto di riferimento a livello internazionale per gli studiosi del Giurassico inferiore e medio. A 300 m dopo l'incrocio per Valdorbia, a sinistra poco prima di un ponticello, su di una curva, si trovano le indicazioni del n°29. Si raggiunge la base della cresta rocciosa con una mulattiera parallela alla valle. Sotto la cresta si piega a sinistra e, procedendo in forte salita, si giunge a quota 927 m dove il sentiero si restringe fortemente e a tratti deve essere superato in arrampicata sino alla Sella del Catria, sotto il Corno del Catria, raggiungibile solo con tecniche alpinistiche. Dalla sella, avendo predisposto un mezzo per il rientro, si può raggiungere il rifugio Boccatore.

Corno del CatriaAmmonite parenodia planulata
 
 
*: solo Operatori con Pagina Ospitale (per vedere tutte le segnalazioni seguire il link a destra dell' icona)
 
Visualizza a schermo intero Visualizza a schermo intero - Guarda su Google Earth Guarda su Google Earth - Scarica in formato GPX


 
share-facebook share-twitter
 
community
scegli
iniziative ed eventi
itinerari
Iniziative ed itinerari nei parchi
Approfondisci